+

PSICOLOGO PSICOTERAPEUTA: Dott. Massimiliano De Somma - PSICOTERAPIA NAPOLI - Trattamenti di Coppia - Psicoterapia Napoli: Dott. Massimiliano De Somma - Psicologo Psicoterapeuta

Dott. Massimiliano De Somma
Vai ai contenuti
Trattamenti

Trattamenti di Coppia



  • per i disturbi della relazione,


  • per le difficoltà di comunicazione,


  • per l'apprendimento della gestione dei tempi e degli spazi,


  • per la consapevolezza e la risoluzione dei giochi psicologici,


  • dei cambiamenti personali e/o della relazione,


  • per la risoluzione dei conflitti relazionali


  • per il sostegno e la preparazione alla separazione,


  • per il sostegno alla crisi pre o post matrimoniale,


  • per il sostegno e la gestione di situazioni problematiche e di eventi esistenziali

La promessa coniugale


In campo intellettuale, entrambi permetteremo all'altro di essere quello che è. Mi sposo con te con la promessa che non vorrò mai che tu mi imiti o veda il mondo esattamente come lo vedo io. Non cambierò parere assillandoti con pretese, aggressioni verbali, malumori, reclamando senza sosta "Voglio che tu pensi questo o quest'altro". Rispetteremo sempre quello che siamo senza sentirci in colpa, senza permettere a nessuno di imporci comportamenti o ideali che non siano i nostri. Avremo il diritto di esprimere la nostra visione del mondo anche se è diversa da quella dell'altro. Non ci impediremo di vedere né di udire quello che la nostra curiosità ci chieda. Abbiamo il diritto di sviluppare i nostri sensi nella direzione che più ci conviene.

In campo emozionale, riconosceremo che non tutti amiamo allo stesso modo. Non ci sottoporremo alla tortura di volerci unire in un modo che non sia il nostro. Ci ameremo come possiamo, senza cercare di essere specchio, senza aspirare a una fusione chimerica, senza voler essere tutto l'uno per l'altro. Non ci isoleremo in un rapporto esclusivo ma aggiungeremo al nostro affetto l'affetto per i nostri figli, per i parenti, gli amici, per chi suscita la nostra ammirazione, per l'umanità intera, per tutti gli esseri inanimati o viventi, per l'essere impensabile che chiamiamo "Dio". Riconosceremo che l'amore non è la ricerca dell'uguaglianza ma della differenza complementare. Non saremo padroni né proprietà l'uno dell'altro, ci legheremo con nodi che sapremo sempre sciogliere, ci aiuteremo a conservare nel più profondo di noi stessi uno spazio privato, ci proteggeremo reciprocamente ma senza mai privarci della nostra libertà. Cammineremo insieme benedicendo ciascuno dei nostri passi, ma se le nostre strade si separassero, lo accetteremo augurando ogni bene all'altro, per la sua nuova vita.

In campo sessuale, comprenderemo che l'incontro dei nostri corpi è un piacere che deve essere esplorato e sviluppato. La vera chiave di una discendenza felice è il piacere con cui l'abbiamo generata. Avremo figli del piacere, non del dovere. Questo piacere sarà reciproco e senza limiti. Ci consentiremo di esprimere i nostri desideri chiedendo questa o quella carezza, accettando di soddisfare le fantasie sessuali dell'altro ma avendo anche il diritto di rifiutarci. La sublimazione e l'astinenza devono essere sincere e non maschere della frustrazione.

Condivideremo uno spazio ma ci permetteremo anche di avere un territorio personale, con la promessa di non invadere mai quello dell'altro, rispettando il bisogno di solitudine che ciascuno di noi può avere. Inoltre, pur avendo del denaro in comune, salvaguarderemo gelosamente la nostra indipendenza economica.

Un rapporto sano non si costruisce sul desiderio di possesso. La donna non appartiene all'uomo e l'uomo non appartiene alla donna. Ci uniamo nell'amore e collaboriamo insieme a un'opera, materiale o spirituale.

Tratto da: Alejandro Jodorowsky, cabaret mistico, Feltrinelli, 2006




Un percorso di Psicoterapia di coppia consiste in un ciclo di incontri la cui durata, non definibile a priori, varia a seconda delle problematiche presentate dalla coppia e dagli obiettivi che la coppia, attraverso il percorso, vuole raggiungere. Durante i primi incontri vengono esplorati i disagi, le difficoltà, le tematiche ed i bisogni espressi, al fine di concordare insieme le modalità e gli obiettivi terapeutici congiunti.

Lo strumento principale di intervento è il colloquio psicoterapeutico in coppia della durata variabile dai 45 ai 90 minuti.


Il percorso psicoterapeutico delle coppia necessita di incontri congiunti (90 minuti) e di incontri individuali (45 minuti), secondo modalità e tempi che verranno programmati insieme.

Durante gli incontri lo psicoterapeuta non dà giudizi né suggerisce come comportarsi; il tentativo è di stimolare entrambi i componenti della coppia per aiutarli a prendere contatto con i propri bisogni e desideri più profondi, le eventuali difficoltà di comunicazione e i giochi psicologici che inconsapevolmente agiscono nella relazione, nonchè a rendere consapevoli di barriere e automatismi che si frappongono tra loro e i propri obiettivi. Il trattamento psicoterapeutico sarà anche finalizzato al conseguimento della migliore realizzazione di se stessi e delle proprie capacità/potenzialità; all’aumento della conoscenza di sé e all’accettazione dei propri limiti al fine della riduzione della sofferenza psicologica, e soprattutto alla realizzazione di un piano di vita di coppia, soddisfacente per entrambi.

Il costo di un colloquio di psicoterapia varia principalmente in relazione al tipo (congiunto o individuale). Inoltre, la tipologia di frequenza (settimanale, bisettimanale o quindicinale), valutata in base alla problematica, alla modalità ed alla prestazione necessaria, può portare ad una differente quantificazione dell'onorario. Il compenso della prestazione professionale proposta viene quindi valutato insieme e può variare da un minimo di 60 ad un massimo di 90 euro.

Lo psicoterapeuta è vincolato al rispetto del Codice Deontologico degli Psicologi italiani, in particolare è strettamente tenuto al segreto professionale (Art. 11). Egli può derogare da questo obbligo solo in presenza di valido e dimostrabile consenso del destinatario della sua prestazione (Art. 12 del Codice Deontologico degli Psicologi italiani).

Se non siete sicuri che il vostro disagio possa essere risolto attraverso i miei trattamenti o se i vostri problemi non appaiono nella lista, potete prendere contatto con me e spiegarmi qual è il vostro bisogno.

Napoli - Via Santo Strato a Posillipo, 14

Sant'Antimo (NA) - Via Antonio Gramsci, 12

Tel.:  338 744 58 62  

Torna ai contenuti